Come arredare casa in stile Shabby Chic

arredare casa in stile shabby chic

Arredare casa in stile shabby chic? Vediamo come farlo al meglio. Esistono tantissimi stili diversi per arredare la nostra casa, ognuno destinato ai nostri gusti più intimi e personali. Lo stile Shabby Chic è molto di tendenza per quanto riguarda l’arredo di una casa, forse uno di quelli più amati.

Nello specifico, quando ci riferiamo allo stile shabby chic, parliamo di un arredamento trasandato ma chic allo stesso tempo: uno stile che potrebbe essere un po' abbandonato a se stesso, ma curato nei dettagli, soprattutto per quanto riguarda la scelta degli accessori, dei materiali e dei colori.

Via libera al beige, al bianco, all’avorio e al grigio chiaro; per quanto riguarda i materiali, ottimi il legno e il lino.

Arredare una cucina in stile Shabby Chic

arredare cucina in stile shabby chic

Iniziamo partendo dai colori, poiché non si tratta di una scelta opzionale o secondaria, ma di uno degli elementi più importanti per arredare la cucina in stile shabby chic.

Il colore più interessante è il bianco, nonostante la sua semplicità. Possiamo utilizzarlo in tutte le sue gradazioni e tonalità, da abbinare a tonalità pastello come il tortora, il verde salvia o il delicato lilla lavanda.

Per quanto riguarda i materiali, scegliamo la pietra, il cotto e il legno per le superfici; per i tessuti via libera al cotone naturale, alla canapa e al lino.

Concentriamo la nostra attenzione sul recupero dell’antico, poiché il fascino dei mobili datati raffigurano il tempo passato e sarebbe un’ottima idea mostrare questi oggetti o elementi d’arredo con orgoglio.

Ad esempio, se la nostra cucina presenta piccole crepe, imperfezioni di vario tipo o vernice scrostata, non nascondiamole, ma mettiamole in mostra. Ottima l’idea di aggiungere un tavolo rustico e invecchiato, una credenza non proprio perfetta e altri complementi usati.

Se abbiamo già acquistato qualcosa di nuovo, possiamo comunque renderlo adatto allo stile Shabby Chic: come? Rovinandolo. Togliamo la finitura perfetta utilizzando la carta vetrata e il risultato sarà incredibile.

Se il nostro obiettivo è quello di ricreare un ambiente vissuto e che racconti storie d’altri tempi, cerchiamo di mettere in evidenza tutto ciò che proviene dal passato: benissimo le vecchie fotografie e bijoux che diventano accessori d’arredo per la nostra cucina.

Piatti decorati con fiorellini, brocche realizzate in metallo laccato che diventano fioriere, pentole di rame appese e tende di pizzo rappresentano lo stereotipo ideale di questa tendenza d’arredo.

Arredare un salotto in stile Shabby Chic

arredare salotto in stile shabby chic

La prima cosa che dobbiamo fare per arredare il salotto in stile shabby chic é dire addio agli oggetti ingombranti. Come per la cucina, anche qui dovremo ricercare elementi d’arredo che provengono da cantine o mercatini dell’usato.

Il design Shabby Chic vede il motto “meno è meglio”: meno cose ci sono meglio è, purché siano coordinati alla perfezione e conferiscano all’ambiente un significato.

In un salotto dovremo aggiungere divani, mobili di vario genere e librerie, ma non dovranno essere troppo grandi. Questo stile non deve essere né complicato né dispendioso.

Elementi d’arredo, oggetti e altri accessori devono essere combinati tra loro, nonostante il loro utilizzo non sia il medesimo.

Ad esempio, un antico lavamano da camera realizzato in ferro battuto dal color panna o celeste pastello, può rappresentare lo stereotipo perfetto del Shabby Chic per colori, stile e materiali impiegati.

Puntiamo sugli elementi d’arredo vintage e chic, dosando pezzi antichi, sofisticati e vintage. Scegliamo mobili possibilmente sverniciati o graffiati, allontanandoci da tutto ciò che ricorda la perfezione.

Il pezzo più importante di questa zona della casa è sicuramente il divano, che dovrà disporre di una seduta grande e accogliente. Cerchiamo di renderlo Shabby Chic aggiungendo un telo o un copri divano in lino rosso, oppure color panna.

Accanto ad esso potremmo collocare due poltrone in pelle, oppure una a seconda degli spazi: il segreto sta nell’acquistare pezzi dalle linee curve e con cuoio usurato per colpa del tempo.

Come arredare una camera da letto in stile Shabby Chic

arredare camera in stile shabby chic

Prima di tutto pensiamo ai mobili: come già accennato, questo stile ricerca elementi dalle linee pulite e morbide. Ottimo il legno chiaro sbiancato, uno dei materiali più indicati per arredare la camera da letto in stile shabby chic.

I mobili possono essere chiari oppure scuri, puntando sul legno rovere sbiancato o lavato. Prestiamo attenzione anche ai rivestimenti delle porte e agli infissi dei vetri.

Per quanto riguarda l’illuminazione, scegliamo sfumature color pastello oppure dorate. Se si vuole richiamare lo stile vittoriano, aggiungiamo un candelabro bianco. Per quanto riguarda i vasi e i lampadari, combiniamo i colori blu e bianco.

Questo stile è particolarmente romantico e femminile, pertanto potremmo aggiungere elementi d’arredo poco ingombranti che rendano la nostra camera da letto tale.

Via libera agli specchi, possibilmente uno grande e dalla cornice bianca; in alternativa, ben accette le lanterne poggiate a terra con delle candele.

Come arredare un bagno in stile Shabby Chic

arredare bagno in stile shabby chic

Arredare un bagno seguendo questa scelta d’arredo significa combinare elementi provenzali ad altri retrò: uno stile amato dalla persone romantiche che nutrono una grande passione nei confronti di mobili e materiali antichi.

Anche in questa circostanza, gli elementi d’arredo non devono assolutamente essere in perfetto stato, ma caratterizzati da piccole o grandi imperfezioni in grado di renderli unici e speciali.

Il bagno è spesso piccolo e bisogna arredarlo con pochi mobili indispensabili: vediamo come ottenere un ottimo risultato. Si parte dalla scelta di pezzi d’arredamento antichi, dal colore bianco o comunque molto chiaro. I mobili possono essere uniti al lavabo, oppure sfruttati come porta biancheria.

È inoltre possibile scegliere un elemento e regalargli una nuova funzione: prendiamo una vecchia credenza, dipingiamola con i colori consigliati e rendiamola una zona espositiva per contenere i nostri oggetti personali.

Quando si decide di arredare un bagno in stile Shabby Chic, non può assolutamente mancare un mobile con vetrina: qui potremo mettere in mostra piccoli profumi e saponette artigianali.

Le materie impiegate devono essere diverse tra loro: abbiniamo il legno al metallo, oppure il vetro al vimini. Fra le scelte più indicate troviamo, infatti, le ceste di vimini o piccole mensole dove andranno sistemati i sali da bagno.

Di idee e consigli ce ne sono veramente tanti, spetta solo a noi scegliere come perfezionare la nostra dimora al meglio con l'arredamento shabby chic.

 


Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e se vuoi lascia un commento in fondo alla pagina!


Unisciti a FaceHome!

Ti piacerebbe ricevere via email periodicamente e GRATUITAMENTE buoni sconto, coupon, news per la casa, l'ufficio, il negozio e non solo?

Iscriviti tramite il form sottostante e ottieni subito il tuo primo coupon di sconto per gli acquisti di casa!

 

Inserisci il tuo nome e la tua migliore email
(niente spam, lo odiamo quanto te)


(le immagini contenute nell'articolo sono state reperite in rete, qualora le stesse andassero a ledere eventuali diritti di proprietà basterà comunicarcelo e provvederemo a rimuoverle oppure a citare come fonte il titolare di tali diritti)