Come arredare un bilocale

arredare un bilocale

Arredare un bilocale non è poi così complicato, anche se bisogna tenere conto degli scarsi spazi che abbiamo a nostra disposizione. Il segreto più importante risiede nel trovare idee e soluzioni originali e personali, in modo da trasformare la nostra piccola dimora in un luogo caldo e accogliente.

Il nostro obiettivo è quello di arricchirla con tutto ciò che normalmente servirebbe in una casa dalle dimensioni un po’ più grandi, senza però appesantire gli spazi.

Dal punto di vista tecnico e architettonico, c’è da considerare il fatto che un bilocale è caratterizzato da una zona giorno e una zona notte.

Solitamente, nella maggior parte dei casi, la zona giorno viene sfruttata come cucina e soggiorno, mentre nella zona notte sarà inserita la camera da letto.

Vi sarete sicuramente accorti che l’area destinata alla cucina è condivisa da quella destinata al relax, pertanto sarà opportuno sistemare in maniera adeguata i fornelli, magari vicino ad una finestra: in questo modo, mentre realizzate i vostri manicaretti, potrete aprirla per favorire il ricambio d’aria.

Nel caso in cui ci sia spazio a sufficienza, potreste separare l’angolo cottura dal salotto con una grande libreria.

Tuttavia, alcune persone desiderano nascondere la propria cucina e, per questa ragione, è possibile arredare la stanza con delle strutture monoblocco, optando quindi sulla scelta di elementi assolutamente indispensabili.

La particolarità di questa forma risiede nel fatto che, dopo aver cucinato, è possibile racchiudere ciò che non serve più in grandi ante.

Inoltre, forse per rendere più funzionale questa zona, potreste aggiungere delle simpatiche e funzionali mensoline portaoggetti.

Passiamo ora alla zona notte, cercando di concentrare tutte le nostre energie nel caso in cui sia piccola.

In questa circostanza non ci starà nulla, se non armadio e letto: per questo motivo, la scelta migliore potrebbe essere data da un letto contenitore, dove sarà possibile inserire coperte, piumoni, lenzuola, pigiami, salviette e molto altro ancora, risparmiando sullo spazio.

Via libera ai ganci appendiabiti dietro la porta, in modo da non lasciare nulla in disordine.

Se non esiste posto per i comodini, ben vengano le mensole lunghe collocate sopra la testiera del letto: potreste sistemare libri, lampade e qualsiasi altra cosa desideriate per rendere più autentica la vostra stanza.

come arredare un bilocale

Torniamo a parlare della cucina, poiché ci sono casi in cui si desidera renderla più grande.

In questo caso non sarà possibile aggiungere né divani né poltrone, sfruttando la zona notte come zona soggiorno.

Come? La soluzione è decisamente semplice: potreste acquistare un comodo divano letto in grado di trasformarsi a seconda del bisogno: salotto di giorno e camera da letto di notte.

Inoltre, per conferire maggiore profondità ad ogni singola area della casa, potrebbe essere utile dipingere le pareti di bianco, o comunque sfruttando tonalità molto chiare; ottima l’idea di aggiungere specchi sulle pareti.

Un ambiente piuttosto importante e che fino a questo momento abbiamo trascurato è il bagno: nei bilocali, questa stanza è quasi sempre limitata, ma nulla ci impedisce di arredarla al meglio, valorizzando i suoi punti forza.

Come fare? Prima di tutto, valutate quale sia il colore migliore da adottare per dispenser dosa sapone e cornice dello specchio, che dovrà essere inserito.

Potreste inoltre aggiungere mensole a muro per sistemare tutti i vostri prodotti di bellezza, salvaguardando lo spazio.

Quasi sempre è impossibile aggiungere la lavatrice, poiché spesso non si hanno metri sufficienti nemmeno per degli armadietti; l’unica alternativa che ci sentiamo di proporvi è quella di nascondere il vostro elettrodomestico dietro un’anta della cucina.

I mobili e i tessuti adottati dovranno essere chiari, dalle linee essenziali: evitate combinazioni di colori assurde e disegni dalle forme geometriche strani e discontinui.

La tonalità sfruttata in un bilocale deve essere una sorta di filo conduttore tra la zona giorno, la zona notte e il bagno: è possibile alternare due tinte diverse, valorizzandole da oggetti comuni.

Per quanto riguarda la lavatrice, sarebbe meglio sceglierla con il carico dall’alto, in modo da risparmiare altro spazio.

Non bisogna lasciarsi scoraggiare dai pochi metri quadrati a disposizione quando si cerca casa, soprattutto viste le dimensioni attualmente disponibili.

Il segreto risiede solamente nella vostra capacità di giudizio e nella vostra pazienza, poiché spetterà solamente a voi scegliere come arredare la vostra dimora e speriamo di avervi fornito tutti i migliori consigli.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e se vuoi lascia un commento in fondo alla pagina!

 

 

Cerchi idee e soluzioni progettuali? FACEHOME è INTERIOR DESIGN ONLINE!

 

Se hai bisogno aiuto e necessiti di consulenza su come arredare e/o ristrutturare il tuo immobile, con FACEHOME potrai ottenere un progetto personalizzato sviluppato dal nostro miglior professionista!

Vedrai, grazie alle nostre immagini in 3D fotorealistiche, come si presenteranno gli ambienti della tua "nuova casa" ancora prima di cominciare i lavori o di acquistare elementi e complementi d'arredo...

Il tutto online quindi senza eseguire un sopralluogo!

Guarda gli esempi dei nostri progetti e scegli il pacchetto che meglio rispecchia le tue esigenze... per qualsiasi informazione contattaci!

 

 

... ora una SORPRESA per te!

 

Ti piacerebbe ricevere via email periodicamente e GRATUITAMENTE buoni sconto, coupon, news per la casa, l'ufficio, il negozio e non solo?

Iscriviti tramite il form sottostante e ottieni subito il tuo primo coupon di sconto per gli acquisti di casa!

 

ISCRIVITI GRATIS in pochi secondi inserendo il tuo nome e la tua migliore email!

 

 

 

(le immagini contenute nell'articolo sono state reperite in rete, qualora le stesse andassero a ledere eventuali diritti di proprietà basterà comunicarcelo e provvederemo a rimuoverle oppure a citare come fonte il titolare di tali diritti)